logo

ARCHIVIO PILLOLE DI BUONA PRATICA CLINICA

    n. 138 / 2016

    Quesito: Ammesso (e non concesso) che ezetimibe aggiunga qualche vantaggio a una statina da sola, ci sono soluzioni migliori della combinazione simvastatina-ezetimibe per ridurre il cLDL? E migliori dell’aggiunta estemporanea di ezetimibe a statine più potenti, per centrare target altrimenti irraggiungibili?

    Read more link text


    n. 136-137 / 2016

    Quesito: Il discusso RCT SPRINT ha riproposto target pressori aggressivi per soggetti ad alto rischio CV, ma non diabetici, con risultati favorevoli anche nel sottogruppo di anziani ≥75 anni. Ora si sostiene che uno studio osservazionale coreano avrebbe validato i target di SPRINT nel mondo reale. È così?

    Read more link text


    n. 134-135 / 2016

    Quesito: Le resistenze agli antibiotici sono un problema sempre più grave. La frequenza di consumo, in lieve calo in Europa, in Italia aumenta. Le campagne informative AIFA e di alcune Regioni (“con i virus non servono antibiotici, farne uso responsabile, solo su prescrizione medica...) funzioneranno?

    Read more link text


    n. 133 / 2016

    Quesito: All’avvento di costosissimi farmaci biologici per l’artrite reumatoide (AR) è seguita la tendenza a impiegarli come prima linea e ad ampliarne le indicazioni e i criteri d’uso. Le revisioni sistematiche hanno confermato una loro superiorità nei confronti dei classici DMARD di sintesi chimica?

    Read more link text


    n. 132 / 2016

    Quesito: L’Italia ha un consumo troppo alto di antibiotici, assunti nel 13% dei casi per infezioni urinarie, spesso banali. Ci sono strategie efficaci e ragionevoli per gestire queste infezioni, con principi attivi appropriati e ricordando che parte delle cistiti non complicate guarisce bene senza antibiotici?

    Read more link text


    n. 131 / 2016

    Quesito: Fin dal 2005 le linee guida della Società delle Malattie Infettive d’America scoraggiano lo screening e il trattamento delle batteriurie asintomatiche (BA) nelle donne in premenopausa non gravide e nelle anziane, ma la pratica persiste. C’è motivo di continuare a usare antibiotici?

    Read more link text

    n. 129-130 / 2016

    Quesito: La disponibilità di vari farmaci biologici ha coinciso con una forte spinta alla diagnosi precoce e all’uso di prima linea delle nuove terapie per l’artrite reumatoide (AR). Ma nei confronti diretti i biologici si sono dimostrati superiori ai DMARD di sintesi chimica?

    Read more link text

    n. 128 / 2015

    Quesito: L’USPSTF, leader mondiale in tema di prevenzione clinica, si è espressa contro lo screening con PSA per ca prostatico: nel 2008 per i maschi ≥75 anni, poi nel 2012 per qualunque età, con argomenti condivisi dalle Pillole. Ci sono novità che consigliano di tornare sul tema?

    Read more link text

    n. 126-127 / 2015

    Quesito: La frattura d’anca è un grave problema, ma per prevenirla si fa anche sovradiagnosi di fragilità ossea? C’è rischio di uso eccessivo di farmaci preventivi, inclusa vit. D ± calcio, rispetto a quanto vorrebbero pazienti completamente informati? Rischiamo di trascurare efficaci interventi non farmacologici?

    Read more link text

    n. 124-125 / 2015

    Quesito: Il grande RCT IMPROVE-IT è presentato come la prova finale del valore aggiunto in generale di ezetimibe rispetto a una statina e la conferma che “più basso è (il cLDL) meglio è”. Marketing e opinion leader dipingono ezetimibe come un grande progresso terapeutico. I dati lo confermano?

    Read more link text

    n. 123 / 2015

    Quesito: Dopo un’angioplastica con stent a rilascio di farmaco conviene prolungare una doppia terapia antiaggregante (ASA + clopidogrel, prasugrel o ticagrelor) per un anno, come da prassi corrente, o anche più a lungo?

    Read more link text

    n. 122 / 2015

    Quesito: Gli IPP si ritenevano sicuri, e il loro uso è cresciuto a dismisura. Ma da anni sono emersi seri effetti avversi: polmoniti, diarree/infezioni intestinali, reazioni neuropsichiatriche, fratture, dipendenza, interazioni potenzialmente gravi con vitamine, minerali e molti farmaci. C’è anche altro?

    Read more link text

    n. 121 / 2015

    Quesito: L’allattamento materno prolungato ha prove convincenti di proteggere dal cancro mammario. Ma può anche influenzare la prognosi di tumori che si dovessero comunque manifestare? Ha un peso di rilievo tra le strategie preventive?

    Read more link text

    n. 120 / 2015

    Quesito: Il trattamento farmacologico del dolore neuropatico persistente non oncologico negli adulti risponde a criteri di efficacia, tollerabilità e di costo-efficacia basati sull’insieme delle prove?

    Read more link text

    n. 119 / 2015

    Quesito: La disfunzione erettile ha molti fattori di rischio in comune con la malattia coronarica: fumo, obesità, diabete, ipertensione, dislipidemia. Due metanalisi hanno concluso che le statine la contrastano con efficacia, sopratutto le meno lipofile. È quanto mostrano i dati?

    Read more link text

    n. 118 / 2014

    Quesito: Per tutte le età si raccomanda di bere ogni giorno alcuni bicchieri di latte, per la salute in generale e quella delle ossa in particolare. Sono raccomandazioni supportate da valide prove?

    Read more link text

    n. 116-117 / 2014

    Quesito: Molte Linee Guida sull’ipertensione, incluse quelle Europee, considerano ACE-inibitori (ACEi) e sartani equivalenti come 1a scelta, e non fanno distinzioni tra sartani. Oltre a problemi di costi, ci sono validi motivi per iniziare con un ACEi e per non usare olmesartan?

    Read more link text

    n. 115 / 2014

    Quesito: Il grande RCT Inter99, con screening del rischio di cardiopatia ischemica (CI) e 5 anni di counselling, ha ridotto i fumatori, migliorato attività fisica e dieta, ma non ha avuto impatto di popolazione su CI e mortalità. Dunque programmi di promozione della salute non hanno impatto di popolazione?

    Read more link text

    n. 114 / 2014

    Quesito: Una revisione sistematica Cochrane sugli effetti della ricerca ed eradicazione di Helicobacter pylori (Hp) in soggetti asintomatici per prevenire il cancro (ca.) gastrico, conclude che in questo modo la sua incidenza si riduce e che la strategia sarebbe costo-efficace. Dunque uno screening è raccomandabile?

    Read more link text

    n. 113 / 2014

    Quesito: Una revisione Cochrane ha aggiornato i confronti tra obiettivi aggressivi o convenzionali di Hb glicata nel diabete tipo 2. Gli obiettivi più aggressivi e costosi, danno almeno vantaggi in salute e qualità di vita?

    Read more link text

    n. 110-111-112 / 2014

    Quesito: In Italia più di 4 adulti su 10 sono in eccesso di peso, e molti cercano di perderlo senza successo. Ci sono tante strategie di efficacia provata?

    Read more link text

    n. 109 / 2014

    Quesito: Il PSA per lo screening del cancro alla prostata è molto praticato, benché ci siano forti prove di un bilancio sfavorevole tra rischi e benefici. Chi effettua tanti screening e biopsie può ragionevolmente sperare di non trovare un cancro prostatico?

    Read more link text

    n. 108 / 2013

    Quesito: Le nuove Linee Guide ACC/AHA dei cardiologi USA abbandonano la teoria dei target di cLDL, sono critiche sull’uso di ipocolesterolemizzanti diversi dalle statine, e sull’uso di statine in anziani ≥75 anni. Dicono di basarsi solo sulle prove. È vero?

    Read more link text

    n. 106-107 / 2013

    Quesito: La 4a versione della Nota 13 indica nuovi target evidence based e corrette priorità nell’approccio farmacologico, secondo i criteri di efficacia ed efficienza previsti per legge nel SSN?

    Read more link text

    n. 105 / 2013

    Quesito: Le infezioni delle alte vie respiratorie richiedono spesso antibiotici? Quando in Italia si ricorre ad antibiotici, la scelta di solito è appropriata?

    Read more link text

    n. 104 / 2013

    Quesito: Organismi internazionali propongono ≤6 g/die di sale (NaCl) per la popolazione, e 3,8 g per anziani, ipertesi, diabetici, nefropatici. I LARN italiani raccomandano 2,8 g/die dai 60 anni in su. C’è fondamento?

    Read more link text

    n. 102-103 / 2013

    Quesito: Le Linee Guida delle Società scientifiche europee (ESH-ESC) per la gestione dell’ipertensione arteriosa contengono importanti novità rispetto alle precedenti?

    Read more link text

    n. 101 / 2013

    Quesito: In studi osservazionali l’aderenza alle statine si associa a minor rischio di fratture, demenza, sepsi, cancro (benché i più validi RCT non l’abbiano confermato). C’è una spiegazione?

    Read more link text

    n. 100 / 2013

    Quesito: Lo screening per il diabete è invocato da società scientifiche che danno per certi benefici per la salute e risparmi per la Sanità. Tali affermazioni sono supportate dai dati?

    Read more link text

    n. 99 / 2013

    Quesito:  Il trattamento della disfunzione erettile (DE) ha fatto progressi sostanziali con gli inibitori delle fosfodiesterasi (PDE5). Sono tutti ugualmente efficaci, sicuri e convenienti?

    Read more link text

    n. 98 / 2012

    Quesito: Chi tenta di smettere di fumare deve affrontare la voglia compulsiva (craving) di fumare e il concreto timore di aumentare di peso. Ci sono novità su come contrastarli?

    Read more link text

    n. 97 / 2012

    Quesito: Senza sintomi di BPCO non servono screen­ing spirometrici, perché i farmaci alleviano i sintomi ma non cambiano il decorso. Oltre a smettere di fumare ci sono altre difese?

    Read more link text

    n. 96 / 2012

    Quesito: Molte Linee Guida raccomandano MOC per tutte le donne dai 65 anni, o dopo i 60 anni in caso di rischio aumentato. La ripetizione frequente è evidence based?

    Read more link text

    n. 95 / 2012

    Quesito: Molte Linee Guida raccomandano target di PA <140/90 mmHg per tutti, e meno/molto meno per diabetici, nefro- e cardiopatici. Sono target indiscutibili ed evidence based?

    Read more link text

    n. 94 / 2012

    Quesito: La perdita del brevetto di atorvastatina modifica molto i rapporti costo-efficacia delle terapie ipolipemizzanti? Ci sono novità sulla sicurezza comparativa delle statine?

    Read more link text

    n. 93 / 2012

    Quesito: Una ricerca sui diabetici di Torino sostiene che l’invio a centri specialistici diabetologici di per sé aumenta la sopravvivenza. I dati presentati confermano le conclusioni?

    Read more link text

    n. 91-92 / 2012

    Quesito: L’USPSTF, leader mondiale in tema di prevenzione clinica, si era già espressa contro lo screening con PSA per ca prostatico nei maschi ≥75 anni. Cambia qualcosa nel 2012?

    Read more link text

    n. 90 / 2012

    Quesito: Le trigliceridemie maggiori di quelle desiderabili sono comuni, soprattutto nella sindrome metabolica. Sono sufficienti interventi non farmacologici?

    Read more link text

    n. 89 / 2012

    Quesito: Lo screening con TC spirale ha ridotto la mortalità da ca. polmonare in un RCT USA su fumatori/ex fumatori ad alto rischio. Il SSN dovrebbe offrirlo ai fumatori italiani?

    Read more link text

    n. 88 / 2011

    Quesito: L’ipertensione è il fattore di rischio di scompenso cardiaco con maggior peso a livello di popolazione. C’è una terapia antipertensiva più efficace delle altre nel prevenirlo?

    Read more link text

    n. 87 / 2011

    Quesito: I suplementi di calcio, cardini nella prevenzione di osteoporosi e fratture, sono oggi in discussione. Si è sopravvalutata la loro efficacia e possono esporre a rischi inattesi?

    Read more link text

    n. 86 / 2011

    Quesito: La troncatura di uno studio clinico randomizzato controllato (RCT) “per benefici” del farmaco/dispositivo sperimentale dà una misura accurata dell’efficacia del trattamento?

    Read more link text

    n. 85 / 2011

    Quesito: Il RCT SHARP dà finalmente la prova (eventi aterosclerotici – 17%) dell’utilità di ezetimibe + statina, almeno per i pazienti con insufficienza renale cronica (IRC)?

    Read more link text

    n. 83-84 / 2011

    Quesito: Le terapie di una demenza in atto sono deludenti. Ci sono almeno ragionevoli possibilità di prevenirla o di rallentare l’evoluzione del declino cognitivo nell’anziano?

    Read more link text

    n. 82 / 2011

    Quesito: I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) aumentano il rischio cardiovascolare. Ci sono differenze di rischio tra i principi attivi? E rischi anche con terapie brevi?

    Read more link text

    n. 81 / 2011

    Quesito: Le costosissime combinazioni ezetimibe-sta­tina comportano al SSN una spesa di 150 milioni di euro. Hanno prove di benefici rispetto ad alternative molto più economiche?

    Read more link text

    n. 80 / 2011

    Quesito: I consumi di carni (carne rossa, trasformata, pollame) sono al centro di molte “die­te dimagranti”. Benché ecologicamente insostenibili, aiutano almeno a controllare il peso?

    Read more link text

    n. 79 / 2011

    Quesito: L’automonitoraggio della glicemia, come è oggi comunemente praticato, dà un contributo clinicamente rilevante alla gestione del diabete di tipo 2 non trattato con insulina?

    Read more link text

    n. 77-78 / 2010

    Quesito: Le prove dell’efficacia degli omega-3 nel prevenire mortalità cardiovascolare (CV) e totale sono definitive? I consumi raccomandati dalle linee guida sono sostenibili?

    Read more link text

    n. 76 / 2010

    Quesito: Gli agenti stimolanti l’eritropoiesi (ASE) hanno un bilancio rischi-benefici favorevole in pazienti con nefropatie croniche? E in pazienti con anemia e cancro?

    Read more link text

    n. 74-75 / 2010

    Quesito: Gli IPP erano ritenuti farmaci molto sicuri, e le loro indicazioni si sono ampliate a dismisura. Possiamo continuare a considerarli ta­li? C’è motivo di usare IPP non equivalenti?

    Read more link text

    n. 73 / 2010

    Quesito: Ci sono strategie efficaci per prevenire l’epidemia di obesità? E per recuperare un peso ragionevole? E modelli alimentari che aiutano a man­tenere un peso adeguato a lungo termine?

    Read more link text

    n. 72 / 2010

    Quesito: È possibile che i sartani aumentino il rischio di cancro? È plausibile che si tratti di un “effetto classe”, non limitato a uno-due principi attivi?

    Read more link text

    n. 71 / 2010

    Quesito: La diagnostica per immagini con raggi X o γ (a partire dalla TC) ha effetti avversi cancerogeni e tossici importanti per la popolazione? Ci sono misure efficaci per ridurli?

    Read more link text

    n. 70 / 2010

    Quesito: Tra i farmaci antidepressivi di nuova generazione si può indicare una prima scelta in base a efficacia e tollerabilità? Ci sono alternative per la depressione lieve e moderata?

    Read more link text

    n. 69 / 2010

    Quesito: In cardiopatici o diabetici ipertesi in cura con statine, con cLDL <100 e HDL <50 mg/dl, niacinaa lento rilascio ha battuto ezetimibe. Basta per raccomandare niacina + statine?

    Read more link text

    n. 68 / 2009

    Quesito: Nei pazienti europei che si presentano al medico con tosse acuta o peggiorata, prescrivere o no antibiotici segue linee comuni? Le differenze influenzano la guarigione?

    Read more link text

    n. 66-67 / 2009

    Quesito: Il PDTA Ospedale-Territorio per il paziente iperteso sottoscritto da ASL, AA.OO. e rappresentanti della MG di Milano ha contenuti innovativi rispetto alle prassi correnti?

    Read more link text

    n. 64-65 / 2009

    Quesito: La pubblicazione di nuovi RCT sugli effetti delle statine, anche in prevenzione primaria, deve far modificare le raccomandazioni già formulate sulle statine di prima scelta?

    Read more link text

    n. 63 / 2009

    Quesito: Si può iniziare a stabilire nella scelta delle be­vande una scala di priorità non basata solo sulle preferenze individuali, ma anche sulle prove dei loro rapporti con la salute?

    Read more link text

    n. 61-62 / 2009

    Quesito: Lo studio ACCORD ha dimostrato che nel diabetico ad alto rischio CV un trattamento ipoglicemizzante aggressivo dà benefici sulla mortalità? Altri studi lo confermano?

    Read more link text

    n. 60 / 2009

    Quesito: Le linee guida sull’ipertensione raccomandano di puntare a una PA <140/90 mmHg. Va­le an­che per i grandi anziani?

    Read more link text

    n. 59 / 2009

    Quesito: Lo studio ACCOMPLISH indica calcioantagonista + ACE-inibitore come un nuovo standard nelle associazioni di farmaci antipertensivi. Ci sono prove valide per affermarlo?

    Read more link text

    n. 57-58 / 2008

    Quesito: Ci sono strumenti non farmacologici per pre­venire e gestire l’asma, riducendo i sintomi e la necessità di ricorrere a farmaci con effetti avversi potenzialmente seri?

    Read more link text

    n. 56 / 2008

    Quesito: È possibile ridurre le recidive di tumore al colonretto modificando lo stile di vita?

    Read more link text

    n. 55 / 2008

    Quesito: Vi sono nuovi motivi per promuovere lo screening del tumore della prostata? Senza screening si sarebbe disarmati di fronte a un cancro che colpisce ogni anno 43 mila italiani?

    Read more link text

    n. 54 / 2008

    Quesito: Si può sostenere in base alle prove che lo studio ONTARGET ha promosso telmisartan ad antipertensivo di prima scelta, perché efficace quanto ramipril ma molto meglio tollerato?

    Read more link text

    n. 53 / 2008

    Quesito: Vi sono raccomandazioni basate sulle prove per la diagnosi e la gestione della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)?

    Read more link text

    n. 52 / 2008

    Quesito: Nella malattia coronarica stabile l’angioplastica (PTCA) offre un significativo valore aggiunto a una terapia medica ottimale unita a interventi sullo stile di vita?

    Read more link text

    n. 51 / 2008

    Quesito: I risultati di nuovi studi supportano la raccomandazione dello screening del cancro polmonare con TAC spirale per i fumatori?

    Read more link text

    n. 50 / 2008

    Quesito: Ci sono alternative alla terapia ormonale sostitutiva (TOS) per migliorare i sintomi vasomotori in menopausa? E per migliorare la qualità di vita?

    Read more link text

    n. 49 / 2008

    Quesito: Autori e marketing dello studio ADVANCE propongono per tutti i diabetici di tipo 2 perindopril + indapamide in aggiunta alle altre terapie. Tale conclusione è giustificata?

    Read more link text

    n. 48 / 2007

    Quesito: Si è ormai consolidato un trattamento razionale della lombalgia acuta nella pratica della medicina generale?

    Read more link text

    n. 47 / 2007

    Quesito: I farmaci generici-equivalenti offrono vantaggi an­che al medico, oltre che al SSN e ai cittadini-consumatori?

    Read more link text

    n. 46 / 2007

    Quesito: Contro la degenerazione maculare della retina associata all’età (AMD) si dispone solo di cure costose, con un dubbio rapporto rischi-benefici?

    Read more link text

    n. 45 / 2007

    Quesito: L’allattamento materno nei paesi sviluppati è determinante per la salute del bambino e dà grandi benefici anche alla salute della madre?

    Read more link text

    n. 44 / 2007

    Quesito: La prescrizione dei farmaci antidepressivi in Italia (che vede in testa in ordine di spesa paroxetina, venlafaxina, escitalopram) è razionale?

    Read more link text

    n. 43 / 2007

    Quesito: Vi sono farmaci con vantaggi sull’alendronato nella prevenzione primaria delle fratture nell’osteoporosi postmenopausale?

    Read more link text

    n. 42 / 2007

    Quesito: Qual è la dieta più appropriata per migliorare il controllo glicemico e il rischio cardiovascolare (CV) in diabetici di tipo 2 obesi?

    Read more link text

    n. 41 / 2007

    Quesito: Per ridurre una colesterolemia non controllata a sufficienza da modifiche dell’alimentazione e dello stile di vita c’è una statina di prima scelta e con un miglior rapporto costo-efficacia?

    Read more link text

    n. 40 / 2007

    Quesito: Ci sono informazioni valide sulle diete più efficaci per perdere peso e ridurre il rischio cardiovascolare (CV) in soggetti obesi?

    Read more link text

    n. 38-39 / 2007

    Quesito: Le prove scientifiche supportano terapie ormonali sostitutive (TOS) a scopo preventivo in menopausa?

    Read more link text

    n. 37 / 2006

    Quesito: È possibile ridurre le recidive di tumore al seno modificando lo stile di vita?

    Read more link text

    n. 36 / 2006

    Quesito: C’è un farmaco di prima scelta nella terapia medica dei sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna?

    Read more link text

    n. 35 / 2006

    Quesito: Ci sono nuove conoscenze sulle diete efficaci per il controllo dell’ipertensione?

    Read more link text

    n. 34 / 2006

    Quesito: I diabetici di tipo 2 in monoterapia con sulfoniluree sono tuttora più di quelli in monoterapia con metformina. È una pratica accettabile?

    Read more link text

    n. 33 / 2006

    Quesito: Secondo un grande studio randomizzato controllato di prevenzione primaria mangiare meno grassi non protegge dal cancro mammario (né dal rischio cardiovascolare). È vero?

    Read more link text

    n. 32 / 2006

    Quesito: Gli inibitori della pompa protonica (IPP) sono tutti equivalenti per il trattamento della malattia da reflusso gastroesofageo? C’è una molecola di prima scelta?

    Read more link text

    n. 31 / 2006

    Quesito: Esiste una valida alternativa ai farmaci per trattare l’insonnia? E comunque chi sceglie i farmaci può usarli in modo più razionale?

    Read more link text

    n. 30 / 2006

    Quesito: I supplementi a base di vitamine antiossidanti (come la E) proteggono da malattie cronico degenerative (e comunque non fanno danno)?

    Read more link text

    n. 29 / 2005

    Quesito: L’ultima metanalisi sugli effetti delle statine (su 90.000 pazienti) risolve anche il problema della loro efficacia in prevenzione primaria? E della loro efficacia nelle donne?

    Read more link text

    n. 28 / 2005

    Quesito: La sequenza amlodipina-perindopril usata nello studio ASCOT dovrebbe diventare il nuovo standard nel trattamento di prima linea dell’ipertensione?

    Read more link text

    n. 27 / 2005

    Quesito: Oltre alla vaccinazione, anziani e soggetti a rischio possono adottare provvedimenti aggiuntivi per prevenire l’influenza?

    Read more link text

    n. 26 / 2005

    Quesito: Esistono strategie efficaci e praticabili dalla popolazione per prevenire i tumori intestinali?

    Read more link text

    n. 25 / 2005

    Quesito: Gli ACE-inibitori più recenti e costosi offrono vantaggi nel trattamento dello scompenso cardiaco congestizio rispetto a quelli più sperimentati disponibili come generici?

    Read more link text

    n. 24 / 2005

    Quesito: Esistono strategie alternative ai FANS non selettivi e ai COXIB per il trattamento dell’osteoartrosi del ginocchio (la più colpita delle articolazioni)?

    Read more link text

    n. 23 / 2005

    Quesito: Nella nefropatia diabetica gli effetti degli ACE-inibitori e dei sartani sono equivalenti nella protezione renale e sulla mortalità?

    Read more link text

    n. 22 / 2005

    Quesito: Tra le strategie valide per contrastare l’evoluzione del morbo di Alzheimer e le demenze in genere, con le connesse disabilità, vi sono i farmaci inibitori della colinesterasi?

    Read more link text

    n. 21 / 2005

    Quesito: Quali sono le strategie ottimali nell’ambito dell’assistenza medica primaria per far smettere di fumare e per ridurre la mortalità nei fumatori?

    Read more link text

    n. 20 / 2005

    Quesito: Posto che i benefici sulla salute sono dimostrati al di là di ogni dubbio, esistono strategie efficaci nella pratica, semplici ed economiche per aiutare le persone ad aumentare l’attività fisica?

    Read more link text

MENU