logo

Franco Berrino

Franco Berrino

Si è laureato in medicina (magna cum laude) nel 1969 e specializzato in anatomia patologica; dopo un breve periodo di pratica clinica e patologica si è dedicato all’epidemiologia dei tumori, prima con l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul cancro in Africa, poi, dal 1975 al 2014 all’Istituto Nazionale dei tumori di Milano, dove ha diretto il Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva.

È autore o co-autore di oltre 400 pubblicazioni scientifiche e del volume “Il cibo dell’uomo” (Franco Angeli, 2015). Ha promosso lo sviluppo dei registri tumori in Italia e coordinato i registri tumori europei per lo studio della sopravvivenza dei malati neoplastici nei differenti paesi e delle ragioni delle differenze di sopravvivenza (Progetto EUROCARE).

Ha realizzato studi con la collaborazione di decine di migliaia di persone che hanno fornito informazioni sul loro stile di vita e donato campioni di sangue, tuttora seguite per capire le cause delle malattie sviluppate (Progetti ORDET e EPIC).

I risultati gli hanno consentito di promuovere sperimentazioni per modificare lo stile di vita allo scopo di prevenire tumori e altre malattie degenerative frequenti nel mondo occidentale, nonché le recidive in chi si è ammalato di cancro (progetti DIANA).

Nel 2015 ha fondato con Luigi Fontana e Enrica Bortolazzi l’Associazione “La Grande Via” per promuovere la prevenzione attraverso il cibo sano, il movimento e la meditazione.

È membro del Comitato Scientifico della Fondazione Allineare Sanità e Salute ed è direttore responsabile delle riviste “Pillole di buona pratica clinica” e “Pillole di educazione sanitaria”.

MENU