Iniziative Pubbliche 2021

Nella pandemia in corso le mascherine non sono solo «un piccolo discomfort per ottenere grandi benefici individuali e collettivi», ma un compromesso anche per la salute, da spingere solo fin dove sia ragionevolmente chiaro che i benefici sanitari prevalgono sui danni. In generale, l’adozione di misure di sanità pubblica andrebbe preceduta da ricerche valide (RCT pragmatici o studi con disegni assimilabili) e indipendenti che consentano di stabilire un bilancio netto tra benefici attesi e possibili danni. Le disposizioni sull’uso di mascherine all’aperto andrebbero ridiscusse.

Tra i cinque caposaldi strategici per contrastare la pandemia da Covid-19: prevenzione primaria ambientale, prevenzione primaria comportamentale, profilassi vaccinale su soggetti a rischio, contrastare cure sbagliate e iatrogene, il quinto è:

5) promuovere cure appropriate che si mostrano evidence-based, sicure e sostenibili. Si allega sul punto un documento in progress, elaborato da un Tavolo tecnico cui il direttore editoriale delle Pillole è stato chiamato a partecipare per competenze, a prescindere da afferenze politiche. Il documento è già stato oggetto di una Conferenza stampa in Parlamento. Affronta un punto chiave per sciogliere la paura che ha fatto identificare per molti un’ “infezione” quasi con una condanna a morte, costituendo di fatto un potente fattore di aggravamento della Covid-19